fbpx

Bisceglie news

Il Bisceglie non punge: sconfitta contro la Cavese

I nerazzurri incappano nella seconda sconfitta stagionale , soccombendo per 1-0 al cospetto della compagine campana , vittoriosa grazie ad un calcio di rigore

Sconfitta di misura per il Bisceglie Calcio, superato al “Ventura” per 1-0 dalla Cavese nel recupero della seconda giornata del girone C di serie C.

Mister Bucaro opta per la linea difensiva a tre con Altobello, Priola e Vona; schierati sugli esterni di centrocampo Giron e Pelliccia, assieme a Cittadino e Cigliano. In avanti partono dal 1’ Vitale, Sartore e Rocco.

I primi pericoli del match sono di marca ospite. Al 9’ De Rosa prova il sinistro sul primo palo, Russo risponde deviando in corner. Dopo 3’ Russotto si coordina per la soluzione personale, cercando l’incrocio dei pali più lontano, traiettoria poco alta.

Passano cinque giri di lancette ed il numero sette ospite prova a finalizzare con un’incornata il cross dalla corsia mancina di Camistà, tentativo fuori misura. Nel cuore della prima frazione ancora Russotto si mette in proprio tentando il destro a giro, fuori non di molto.

Quattro minuti dopo la mezz’ora, Cittadino calibra male per Vona, si inserisce Semeraro che apre per Russotto, lesto nel tiro di prima intenzione, troppo su Russo.

Nella ripresa arriva subito il primo sussulto del Bisceglie al 4’: cross di Giron dalla sinistra, l’elevazione di Vona in area non è sufficiente per deviare verso la porta di D’Andrea, da ottima posizione.

Al 7’ il direttore di gara ravvede la deviazione di braccia in area di Cigliano sul cross di un giocatore ospite, concedendo il penalty per gli ospiti. Sul dischetto va De Rosa che non sbaglia, portando in vantaggio la Cavese. 

Il Bisceglie risponde al 17’ con Priola, pescato in area da Cittadino su corner, ma il colpo di testa non è pericoloso per D’Andrea.

Al 22’ mister Bucaro opta per un doppio cambio, chiamando in causa Mansour per Vitale e Ferrante per Cittadino e, dieci minuti più tardi, prova a dare nuova linfa ai suoi con Maimone e Casella, in luogo rispettivamente di Cigliano e Pelliccia.

Al 40’, però, la Cavese approfitta di un errore in fase di impostazione dei nerazzurri con Senesi, che arriva alla conclusione dalla destra, non trovando lo specchio della porta.

Mister Bucaro tenta l’ultima carta al 41’, inserendo Musso al posto di Altobello e, nei minuti finali, è proprio Musso a sporcare la palla tra le maglie dei difensori ospiti, ma D’Andrea si avventa sulla sfera, custodendo il prezioso vantaggio per la sua squadra che vale la prima affermazione stagionale.

S’interrompe la striscia di risultati utili, invece, per il Bisceglie Calcio, che resta fermo a quota 7 punti in graduatoria. Domenica prossima gli uomini di Bucaro saranno ospiti della Juve Stabia, reduce dalla sconfitta di misura sul campo del Teramo.    

 

BISCEGLIE – CAVESE: 0-1 (0-0 pt)

BISCEGLIE: Russo, Giron, Priola, Vona, Cittadino (22’ st Ferrante), Rocco, Cigliano (33’ st Maimone), Pelliccia (35’ st Casella), Vitale (22’ st Mansour), Sartore, Altobello (41’ st Musso). A disp: Sapri, Padulano, Zagaria, Laraspata, Lauria, Spurio, Tarantino. All. G. Bucaro

CAVESE: D’Andrea, Migliorini, Russotto (35’ st Vivacqua), De Paoli (28’ st Esposito), De Rosa (35’ st Oviszach), Marzupio, Cuccurullo (35’ st Zedadka), Cannistrà (41’ st Nunziante), De Franco, Senesi, Semeraro. A disp: Paduano, Ricchi, De Luca, Pompetti. All. Modica.

ARBITRO: Fabio Pirrotta (Barcellona Pozzo di Gotto); ASSISTENTI: Giovanni Dell’Orco (Policoro), Federico Votta (Moliterno). IV: Mattia Ubaldi (Roma 1).

MARCATORI: 7’ st De Rosa (rig.) (C)

AMMONITI: Cuccurullo (C), Altobello (B), Cigliano (B), Migliorini (C)

 

Ufficio Stampa A.S. Bisceglie SRL