fbpx

Bisceglie news

Ostacolo Catania per il Bisceglie, Maimone: “Servirà fare gara intelligente”

I nerazzurri torneranno nuovamente in campo mercoledì 2 dicembre contro gli etnei per il recupero della decima giornata

Terza gara in sette giorni per il Bisceglie Calcio, atteso mercoledì 2 dicembre dalla trasferta contro il Catania nel recupero della decima giornata di campionato (fischio d’inizio ore 15).

I nerazzurri torneranno in campo una manciata di ore dopo il pari dello “Zaccheria” contro il Potenza (1-1), per la prima di tre trasferte consecutive, mini-ciclo che inaugurerà un mese di dicembre a ritmi serratissimi. “Sarà una partita tosta, in quanto affronteremo una compagine forte – spiega il centrocampista stellato Giuseppe Maimone -. Dovremo cercare di mantenere un ritmo uniforme nell’arco dei 90’, evitando soprattutto di concedere gol in maniera superficiale. Fisicamente stiamo recuperando poco perché stiamo giocando ogni tre giorni e molti di noi hanno dovuto fronteggiare il rientro post Covid-19. Per questo servirà fare una partita intelligente, senza strafare, dando il meglio di noi, come sempre”.

Teatro della sfida tra Catania e Bisceglie, salvo variazioni dell’ultim’ora, sarà l’“Angelino Nobile” di Lentini, sede delle recenti gare casalinghe del Catania, visti i lavori di manutenzione al manto erboso in corso al “Massimino”. I rossazzurri sono reduci dal blitz contro l’Avellino (2-1), vittoria che ha permesso loro di portarsi a quota 16 punti in graduatoria.

 Per Maimone, messinese doc, quella contro gli etnei sarà una gara dal sapore particolare. “Fa sempre un bell’effetto giocare contro le siciliane – commenta -. Speriamo mi porti bene, come successo contro il Palermo. Sarà una gara importante come lo sono tutte. Affronteremo un avversario attrezzato in tutti i reparti ma sarà indispensabile concentrarsi su noi stessi e sulla nostra voglia di vincere”.

La gara sarà diretta da Andrea Bordin della sezione di Bassano del Grappa, coadiuvato da Fabrizio Giorgi di Legnano e Veronica Martinelli di Seregno. Quarto assistente Antonino Costanza di Agrigento.    

 

Ufficio Stampa As Bisceglie Srl