fbpx

Bisceglie news

Bisceglie Calcio, a Potenza non basta il gol di Makota

Al “Viviani” i nerazzurri incappano nel secondo stop di fila . Potenza avanti con Sepe, cui risponde Makota nella ripresa prima del gol decisivo di Salvemini

Seconda sconfitta consecutiva per il Bisceglie Calcio, superato per 2-1 al “Viviani” dal Potenza nel trentaduesimo turno di campionato.

Mister Papagni schiera un 3-4-1-2 iniziale con le novità De Marino, Mansour e Bassano dal 1’.

Al 13’ il Potenza sblocca subito il match: schema su calcio d’angolo, Di Livio crossa per Sepe che trova l’elevazione ed il colpo di testa vincenti. 

Al 20’ Giron ci crede più di tutti scattando sul filo del fuorigioco e, dalla linea di fondo campo, mette al centro per i suoi compagni di squadra, non trovando però nessuno pronto a piazzare in rete. Dopo 8’ è ancora Giron, ex di turno, a provare il tiro a finalizzazione di un’incursione, tentativo che non inquadra lo specchio della porta.

L’ultimo segmento della prima frazione è di marca biscegliese, con i nerazzurri di Papagni che provano a rendersi pericolosi dalle parti di Marcone. Il primo tempo si chiude con il destro di Vona dalla distanza, su cui l’estremo di casa fa buona guardia.

La ripresa segue lo stesso copione ed al 12’ il Bisceglie trova il meritato pareggio con Makota, lesto a piazzare sotto la traversa sugli sviluppi di un’azione insistita propiziata dal cross dalla sinistra di Bassano. Per l’attaccante franco-camerunense si tratta del secondo centro con la maglia nerazzurra. 

Al 19’ mister Papagni opta per le prime tre sostituzioni: fuori Mansour, Makota e Rocco per Cecconi, Maimone e Sartore.

Per attendere un nuovo sussulto del match bisogna attendere la mezz’ora quando il neoentrato Bruzzo, per i padroni di casa, arriva al tiro nel cuore dell’area di rigore, Spurio è reattivo ed alza oltre la traversa. Subito dopo si registra il quarto cambio tra le file nerazzurre, con Tazza chiamato a sostituire Priola.

Al 33’ buona occasione per il Bisceglie: Sartore parte sulla fascia destra, cross morbido per Cecconi che si coordina per il colpo di testa, alto non di molto.

Al 39’ i nerazzurri perdono una palla sanguinosa in fase di impostazione, ne approfitta Coccia che riparte e serve il neoentrato Salvemini che carica il sinistro e mira il secondo palo, piazzando un tiro imprendibile per Spurio per il nuovo vantaggio Potenza

Allo scadere del 90’ i padroni di casa si rendono ancora pericolosi prima con Zampa (traversa) e Romero, quest’ultimo autore di un tiro a giro che si spegne di poco sul fondo. Ultimo sussulto Bisceglie solo nel finale dei 5’ di recupero, con Altobello che non riesce ad impattare da buona posizione.

Niente da fare, quindi, per i nerazzurri che incassano il sedicesimo stop stagionale, restando fermi a quota 24 punti in classifica. Nel prossimo turno Priola e compagni ospiteranno al “Ventura” la capolista Ternana.

 

POTENZA – BISCEGLIE: 2-1 (1-0 pt)

POTENZA: Marcone, Coccia, Ricci (20’ st Bruzzo), Gigli, Baclet (20’ st Salvemini), Zampa, Di Livio (20’ st Mazzeo), Volpe (38’ st Romero), Di Somma (31’ st Conson), Bucolo, Sepe. A disp: Brescia, Noce, Panico, Sandri, Nigro, Fontana, Coppola. All. Gallo.   

BISCEGLIE: Spurio, Giron, De Marino, Priola (31’ st Tazza), Vona, Mansour (19’ st Cecconi), Rocco (19’ st Sartore), Makota (19’ st Maimone), Romizi, Altobello, Bassano (42’ st Musso). A disp: Russo, Zagaria, Ferrante, Gilli, Casella, Hassan. All. Papagni.  

ARBITRO: Ermanno Feliciani (Teramo). ASSISTENTI: Thomas Miniutti (Maniago), Giorgio Lazzaroni (Udine). IV UFFICIALE: Marco Acanfora (Castellamare di Stabia).  

MARCATORI: 13’ pt Sepe (P), 12’ st Makota (B), 39’ st Salvemini (P)

AMMONITI: Baclet (P), Salvemini (P), Bruzzo (P)

 

Ufficio Stampa A.S. Bisceglie SRL