fbpx

Bisceglie news

Un gigante veneto per la porta nerazzurra, firma Alessio Martorel

Classe 2000, dotato di notevoli mezzi fisici coniugati ad una forte personalità, è reduce dall’esperienza tra i pali del Matelica (esordio in C e due presenze nei playoff). In passato anche la parentesi con la Primavera dell’Atalanta ed un campionato in D tra le file del Muravera. Da domani sarà a disposizione di mister Rufini.

E’ accompagnato da credenziali assai interessanti l’approdo nell’organico del Bisceglie Calcio da parte di Alessio Martorel. Portiere classe 2000 nativo di Vittorio Veneto, dotato di notevoli mezzi fisici (è alto 196 cm.) e tecnici abbinati ad una forte personalità, il neo acquisto nerazzurro è cresciuto nelle giovanili della Vittorio Falmec SM, con cui ha esordito in Eccellenza ad appena 16 anni prima della parentesi con la Vazzolese. Nella successiva stagione Martorel è stato acquistato dall’Atalanta, con cui ha disputato il campionato Primavera 1. Nell’annata 2018/19, dopo essere stato girato in prestito al Modena, il promettente estremo difensore si è trasferito alla Luparense, squadra con cui ha trionfato nel campionato di Eccellenza veneta (girone B) disputando 22 gare.

La sua prima esperienza in serie D risale invece alla stagione 2019/20, allorché ha difeso con grande profitto e continuità di rendimento la porta del Muravera (girone G) giocando tutte le partite (22, con 6 “clean sheet”) da titolare fino alla sospensione dei campionati a causa del Covid. Nell’estate del 2020 Martorel ha stipulato il primo contratto da professionista tra le file del Matelica esordendo in serie C durante il campionato e ben comportandosi da titolare nelle due sfide degli ottavi di finale dei playoff contro il Renate.

Il colosso veneto si aggregherà al gruppo fin dalla ripresa degli allenamenti, in programma domani pomeriggio al “Ventura”, e sarà a disposizione fin dal debutto in campionato di domenica al “Ventura” contro la Nocerina.

Ufficio stampa A.S. Bisceglie 1913 – Mino Dell’Orco